venerdì 9 agosto 2019

Il botto di ferragosto

Dalle ore 16.31 di oggi scattano le sue ferie ufficiali.

Quelle che una aspetta per un anno e poi, quando arrivano, ti dici: azz....tra 15 giorni sono finite!

Se poi arrivi al giovedì sera senza avere la più pallida idea di cosa fare e dove andare, la situazione è in bilico tra il comico e il tragico!

No dai, verso le 23.30 di ieri hanno almeno deciso la destinazione: lago Trasimeno!

Ecco...adesso occorre cercare, trovare e prenotare qualcosa, che per 6 è una passeggiata, no?!?!

Ma la vita cosa sarebbe senza un po' di avventura, di incertezze, del caso che ci mette lo zampino?

Che noia!!!

Quindi che vacanze siano!

Inaspettate.

Avventurose.

Rilassanti.

Folli.

Piene di risate.

....e di valige!

Per 2 settimane saranno loro 6 'vicini vicini', come dicono quelli di paperissima.

Li avrà sempre- sempre- sempre- sempre addosso!

Se in questi giorni sentirete un forte boato, non saranno solo i fuochi di ferragosto, potrebbe essere anche lei che ha fatto il botto!

Buona estate!

Impe

giovedì 8 agosto 2019

Miei

Una con la catena tranciata di netto.

Una con entrambi i freni saltati.

Una con la camera d'aria posteriore bucata.

Una con il sellino divelto.

Un'altra con il cestino a penzoloni.

Non è possibile che escano con una bici in buone condizioni e tornino con un rottame.

Impe: " Pater cambia mestiere!
Se tu facessi il.....come si chiama chi aggiusta le bici??
Ciclista??
Ecco, quel lavoro lì, sai i soldi che faremmo se tutti fossero come i tuoi figli?
Per fortuna tuo papà riesce a sistemarle almeno un po'!"

Pater: " Criminali!
I tuoi figli sono dei criminali!
Degli unni.
Dei vandali!"

Perché quando combinano qualcosa sono sempre MIEI???

mercoledì 7 agosto 2019

Le note dei ricordi

Se lo ricorda perfettamente: aveva dei calzoncini blu e una maglietta rossa.

Sguardo concentrato di chi sta facendo una cosa importante.

Ecco il suo turno:
braccia in basso.
Braccia allargate.
Braccia sopra la testa

e poi di corsa dietro, di nuovo in fila, aspettando il prossimo turno.

Braccia in basso.
Braccia allargate.
Braccia sopra la testa

Avanti così fino alla fine della canzone.

Era il saggio di Medio all'asilo, quello di fine anno per grandi che a settembre avrebbero iniziato la scuola elementare .

La canzone era Firework di Keti Perry.

Giugno 2011.

Lei guardava il suo piccolo e si commuoveva.

Questa mattina la radio ha passato ancora questa canzone e lei si è trovata gli occhi gonfi.

Si è sentita un po' stupida.

Il cuore e i ricordi però viaggiano così, sull'onda delle emozioni che rimangono attaccate anche a delle note.

......sembra ieri!

Voi ce l'avete una canzone che vi fa commuovere?

martedì 6 agosto 2019

Rispondete voi?

" Cioè, ma ti regoli??
Un servizio di quanto?
Più di quattro minuti per quattro cani uccisi.
Per l'amor del cielo, mi spiace per loro!
Invece i 150 migranti morti in mare liquidati un pochi secondi!
Uno scarica barile e le solite parole di comodo dei politici
Ma vi sembra una cosa normale?
Io ho solo 16 anni però mi sembra assurdo.
Ditemelo voi che siete adulti: è un mondo giusto???"

Rispondete voi a Senior?
Grazie!

lunedì 5 agosto 2019

I fuggitivi

La sua guerra persa - qui lo ha già scritto anche più di una volta - è quella contro quei cavolo di calzini neri, che i 3 figli utilizzano tutti i giorni 365 giorni all'anno.
 
Sì, anche quando fuori è sottozero e ti si rizzano i peli delle gambe o quando, come le scorse settimane, la temperatura è sahariana.
 
Loro, i calzini, sono dei luridoni:
sia perchè la loro vita all' interno delle scarpe da ginnastica è veramente veramente dura ( i piedi degli adolescenti sono armi di distruzione di massa),
sia perché, tolti dai piedi, acquistano la rara abilità di spaiarsi.
Divorziano dal loro compagno e - Puff -  si smaterializzano.
  
Prima, per lei, ricongiungerli era una questione di principio, adesso se ne è fatta una ragione.
 
Anche le coppie migliori si lasciano: Brad e Angelina, la Bellucci e Cassel, Albano e Romina,
 
Se poi lei ci mette anche del suo.....
 
Un paio di giorni fa ha prestato alla zia Mò una borsa a rotelle: " L'ha appena usata Junior in montagna. E' comoda perché la puoi trascinare e poi si apre tanto. Puoi togliere i vestiti senza dover ribaltare tutto."
 
La sorella ha ringraziato e l'ha caricata in macchina.
 
Dopo poco riceve questo messaggio: ' Per forza hai sempre i calzini spaiati ' con la donnina che si nasconde la faccia con la mano, il tutto corredato dalla seguente foto:


3 fuggitivi!!!

Mentre lei svuotava la valigia si sono abilmente nascosti tra le pieghe del fodero, eludendo la lavatrice!

La zia è stata la loro scafista!

Chissà dove speravano di andare......
 

venerdì 2 agosto 2019

Insofferenza

Senior: " Mamma, vedi di fare un tutorial a tuo figlio!"

Impe: " Scusa?!?!?"

S: " Guarda come ha chiuso i sacchetti dei biscotti Junior!
Fagli un tutorial in cui gli spieghi come farlo bene!"

I: " Non basta che glielo fai vedere tu?"

Medio: " Poi magari gli organizzi una challenge: se per una settimana li chiude bene gli compri una skin."

I: "......ma come parlate??
Tutorial, challenge, skin....
Mamma spiega a Junior come si chiudono i sacchetti dei biscotti poi, se per una settimana lo fa bene, gli compri una modalità al videogioco.
Così si parla in italiano, ragazzi!"

S: " Guarda che se tu che continui a ripetere che l'inglese è importante!"

I: " E' vero! Non significa però buttare termini in una frase, quando esistono parole italiane che hanno lo stesso significato! "

Solo io inizio ad esserne insofferente??

Rivalutiamo l'italiano!




giovedì 1 agosto 2019

Libri x 3

Impe: " Guarda qua, Pater! " dice lei mettendogli davanti dei fogli stampati davanti.

Pater: " Cosa sono?" chiede lui sfogliandoli.

I: " Sono i libri scolastici che dobbiamo comprare per i tuoi figli."

P: " ...azz....
Solo???"

I: " Senior quasi 400 euro.
Medio 350
Junior 300
Poi aggiungici tutta la cancelleria: quaderni, biro, cartellette varie...."

P: " Basta così, grazie!"

I: " L'istruzione ha un costo.
Nel nostro caso al cubo!"

Adesso parte la ricerca del supermercato fa lo sconto più conveniente.

Agosto è anche questo!!




mercoledì 31 luglio 2019

Sempre meglio che fare i compiti!

Medio e Junior sono tornati a casa dalla montagna  - e con loro una valanga di lavatrici da fare!

E' così ricominciato il loro cazzeggio forzato.

Questa storia che non hanno compiti per loro è una manna, per lei una fatica: passerebbero tutta la giornata a bighellonare tra letto, divano e piscina.

Le tocca sempre trovargli attività da svolgere: sistemazione di qualunque stanza della casa, pulizia della cantina, messa in ordina della qualunque.

E poi c'è il lavoro / premio: andare ad aiutare dove lei lavora!

Le hanno sistemato il magazzino, smistato arrivi,  l'hanno aiutata con la preparazione di alcune spedizioni, diventando maghi del transpallet e della rotella per tirare lo scotch.

Il tutto per arrivare a Lei: la motoscopa!

La macchina elettrica che serve per spazzare i capannoni.

Un sogno!

Un divertimento che manco l'autoscontro!
 
Si lavora, si beve una cioccolata dalla macchinetta e poi Lei!
 
La si usa a turno: uno guida e spazza, l'altro lo precede in bici e gli fa notare dove è sporco.
 
Il suoi 5.000 mq non sono mai stati così puliti!
 
Chissà che fine hanno fatto le tabelline, i verbi, le regole di grammatica o di geometria.
 
Sempre meglio che fare i compiti!

martedì 30 luglio 2019

Gamer col pannolino

Durante il TG hanno preteso che si alzasse il volume, stranamente....
 
Il servizio è quello sui mondiali di Fortnite.
 
Montepremi assurdo per dei ragazzini che giocano a spararsi e a raccogliere legna: tre milioni di dollari!
 
I vincitori è un sedicenne americano.
 
Una mamma intervistata, probabilmente accompagnatrice del figlio minorenne, risponde alla domanda se è contenta che il figlio passi tante ore a giocare ai videogiochi: " Ma certo! Se poi vince tutti questi soldi può giocare anche per 24 ore!!"
 
I grandi la guardano con gli occhi spalancati: " Così si ragiona!! Ascoltala!!" le dicono
 
Lei e il padre, invece,  si guardano sconsolati e scuotono la testa.
 
Servizio ingannevole e illusorio.
 
Come cantava qualche decennio fa il buon Gianni???
 
Uno su mille ce la fa!
 
In questo caso facciamo anche uno su uno o due milioni......
 
Da qui inizia una riflessione familiare che vede da una lato mamma e papà e dall'altro il trio:
la realtà VS la fantasia
l'adultitudine VS l'adolescenza
i piedi per terra VS le ali in testa

Il confronto tra generazioni è sempre positivo.

Poi, questa mattina, arriva lui:


 Il perfetto gamer col pannolino!

Lui sì che è un nativo digitale!

lunedì 29 luglio 2019

Una mamma migliore

Lei un'insalata.

Il figlio grande e il marito un panino con bistecca e pomodori.

Pranzano sereni.

Ai loro piedi un numero interessante di borse contenenti i loro acquisti.

L'enorme bar dell'outlet è piuttosto affollato, dopotutto sono già le 14.

Entra una famiglia dai tratti orientali: mamma, papà e un bimbo di poco più grande del Mino.

Si mettono in coda alla cassa.

Il bambino vede la vetrina con il cibo ed inizia ad agitarsi tra le braccia del padre.

Si muove per cercare di farlo avvicinare.

L'adulto lo stringe a sé, bloccandolo.

Il piccolo inizia a frignare allungando le braccia - un pianto 'discreto' del tipo: guarda che abbondanza, mollami un panino, ho una fame boia, almeno un assaggino!!

La mamma gli parla all'orecchio per cercare di calmarlo ma niente: le braccine sono sempre allungate e iniziano ad agitarsi.

Allora che fa la genitrice??
Lancia un urlo, molto probabilmente avrà anche detto qualcosa nella loro lingua, di una intensità tale che ha fatto ammutolire tre quarti delle persone presenti all'interno del bar.

Silenzio e sgomento.

Anche il bambino smette di frignare - terrorizzato come il resto degli avventori!

" Metodo Montessoriano??" le sussurra il marito, probabilmente ancora scosso

" Presumo di no!
Questa donna è un mito: ha fatto cagare addosso un ristorante intero!" risponde lei

" Mi ha fatto talmente paura che mi sono messo a raccogliere le briciole intorno al mio piatto per paura che mi sgridasse.
Mamma, tu, in confronto, sei una principiante!" le dice il figlio

Appaganti! Queste scene ti fanno sentire meno strega!

Grazie, chiunque tu sia: mi sento una mamma migliore!

venerdì 26 luglio 2019

Trema!

Oggi è venerdì: si lavora, 30° alle 9 di mattina .

Domani è sabato: temporali tutto il giorno.

Domenica: piove!

'fanculo!

Questo weekend mi ammazzo di shopping a Vicolungo!

Carta di credito trema!!

giovedì 25 luglio 2019

Come i gatti della canzone

😸😸😸😸😸😸

😹😹😹😹😹😹

😻😻😻😻😻😻

😸😸😸😸😸😸

😹😹😹😹😹😹

😻😻😻😻😻😻
 
😸😸😸😸😸😸

😻😺

In fila per sei col resto di due.

Oggi gli anni sono così.

Come i gatti che si unirono compatti. - e prima o poi qualcuno mi spiegherà perchè....

Mi sento pure un po' attorcigliata, come le loro code....sarà l'aria condizionata mica l'età!

Una dormitina sulle poltrone, assieme a loro, me la farei pure io!

Tanti MIAO a me, tanti MIAO a me!!



mercoledì 24 luglio 2019

Sù dé dòss!!

'Sì'
'Sì'
'No'
'Sì'
'Sì'

Queste sono le risposte che ha ricevuto ieri dalla telefonata con Junior, dopo tre giorni che il figlio non si faceva sentire.

Le sue domande, da mamma, sono state classiche:
- ti stai divertendo?
- sono belle le passeggiate?
- hai freddo?
- mangiate bene?
- con i compagni di stanza ti trovi bene?

Colloquio telefonico liquidato con un ' mamma è il mio turno per fare la doccia, ciao!'
 
Durata della telefonata: meno di un minuto!
Quando la sintesi è una dote!
 
Perché il loro tempo è prezioso!!
 
Quando gli capiterà ancora di essere lontani da casa ma circondato dagli amici?
Forse tra un anno! 
 
Quindi mamma: sù dé dòss!  - come si dice a Milano!
Non mi asciugare! - direbbero loro
Oppure: stai scialla!
 
Insomma mamma: ringrazia che ti ho dedicato 45 secondi!
 
Bella zio! -.... fa giovane, no!?!?

martedì 23 luglio 2019

Inizio di trattative

La casa inizia ad essere un po' strettina per loro sei, un po' tanto veramente!

Non sembra ma solo in cappotti e giacche si potrebbe tranquillamente riempire due armadi... 
 
Per non parlare delle scarpe, degli zaini, dei libri....

Prima che arrivasse il Mino già l'idea di allargarsi era nell'aria, poi con il grande stravolgimento e le nuove fatiche tutto era stato parcheggiato.

Adesso la necessità è tornata dirompente, anche perché Senior reclama a gran voce una stanza tutta sua:
" Allora: sistemiamo alla perfezione la cantina e la facciamo diventare la zona studio dei fratelli. Quello che è lo studio lo spostiamo anche lui in cantina e quella stanza - fredda d'inverno e calda d'estate - diventa la mia camera.
Così in cameretta si libera un letto e potete trasferire lì il Mino. 
Visto?! Ho già pensato a tutto io!
Quando iniziamo il trasloco dei mobili??
Oggi??
Domani??
Subito???"

Lui non sa - e non deve ancora sapere -  che sono stati ripresi i contatti con il vicino per l'acquisto della sua fetta di casa, confinante con la loro.
 
Che se tutto andrà bene ci saranno due stanze in più e una, con molta probabilità, sarà tutta sua.
 
Che lei sogna armadi a profusione dove ritirare - e non stipare - i loro abiti.
 
Che il padre di famiglia non vede l'ora che se ne vadano dal suo studio, divenuto loro territorio di compiti e definito amichevolmente  'il troiaio' - immaginatevi perché....
 
Che oltre alle due stanze + bagno del primo piano si aggiungeranno altre scale, un altro salone e un'altra cucina a pianterreno più un'altra cantina da pulire.
Moolto bene!

Che le trattative abbiano inizio!!!

lunedì 22 luglio 2019

'Solo' 4

Figlio n. 2 e n. 3 sono partiti per una settimana in montagna con la parrocchia.

La casa, 'solo' con 4 persone è stranamente silenziosa.

 'Solo' in quattro: si sente la differenza!

Praticamente un terzo in meno della famiglia!

Meno piatti da lavare, meno letti da rifare, meno casino in giro per la casa, meno biancheria ( vabbè, quella poi la si recupera tutta in una volta!), meno cibo da preparare, meno litigate da placare, meno sorrisi, meno baci....
 
La vita in 6 è impegnativa ma sicuramente arricchente!
 
Il Mino è quello che non riesce a capire bene questa situazione: entra sparato nella camera dei  3 fratelli e ne vede solo uno. Osserva i due letti vuoti e poi la guarda come per chiederle: " Embè?!?!? E questi due?? Che fine hanno fatto??"
 
Oggi lo ha beccato con il telefono attaccato all'orecchio che chiamava: " Titì ( Medio )!! Vavà ( Junior)!!  Giù ( indicando il pavimento con il dito, come per dire: fratelli! Vi voglio qui!!) "
 
Bello questo amore a distanza!!
 
Neanche a chiederlo: i due villeggianti si fanno sentire con il contagocce.
 
Questo significa che tutto va bene!! 
 
Viva le vacanze!

venerdì 19 luglio 2019

Traduttore

 In codice.

A casa nostra ci si rivolge in codice.

Ci sono delle parole che non possono, non DEVONO essere pronunciate - che a loro confronto nominare lord Voldemort è niente!!

Perché?!?

Voi lo avete presente un duenne quando si infoia per qualcosa??

Cercare di distrarlo è pressoché im.pos.si.bi.le!!

Le scene poi sono degne della miglior compagnia teatrale: un attore melodrammatico consumatissimo!!!

Un esempio:  la parola  'Ghiacciolo'.

Tu prova a dire Ghiacciolo e vedi Zazà che molla qualunque cosa stia facendo,
scatta verso il frigorifero,
apre lo sportello del freezer ( che -  mannaggiallui - si trova in basso )
apre il primo cassetto ( certo che ce la fa a sfilarlo!),
inizia a togliere i ghiaccioli( tutti!!)
li appoggia sul pavimento ( bella idea papà, quello di fargli scegliere il colore così!👌 proprio una bella trovata!!),
 rimane a fissarli e inizia a dire 'no!' a quelli gialli, 'no!' a quelli arancio, 'no!' a quelli verdi, 'no!' a quelli bianchi, 'no!' a quelli marroni, 'no!' a quelli rossi e poi....
ancora!!!!! 
'no!' a quelli gialli, 'no!' a quelli arancio, 'no!' a quelli verdi, 'no!' a quelli bianchi, 'no!' a quelli marroni, 'no!' a quelli rossi....
L'altro giorno una confezione da 25 è stata passata in rassegna più e più volte!

Bloccare questo rituale comporta urla e lacrime, specchio lampante dei terrible two - cosa vuoi che sia l'adolescenza: una passeggiata di salute!

La parola 'Ghiacciolo' è stata sostituita con: PALO.
La parola è venuta in mente a Junior una sera aveva chiesto, mentre il fratellino si scolava il suo bibe di latte: " mamma, posso mangiare un gh..." lo sguardo tra il disperato e l'assassino lo ha fatto bloccare " un .....un....un palo???"
E palo è stato!

A breve Google, attiverà la traduzione italiano / Zazese,  Zazese / italiano

giovedì 18 luglio 2019

La sorpresa nel 2049

E' stato un fiorire di rughe, doppi menti, zampe di gallina intorno agli occhi, capelli pepe e sale.....

Mi chiedo: perché???

Perché dovrei essere curiosa di vedermi invecchiata nel giro di un click?

Sapere come sarò da qui a quanto?? 20,30,40 anni??

Che poi, la mia nonna a 92 anni, ha sì i capelli bianco neve ma di rughe poche poche.

Magari avrò voglia di sfondarmi di botulino e sarò più liscia di una tazzina da the!

Oppure inventeranno una pillola che bloccherà l'invecchiamento e saremo sempiterni.

Senior mi ha chiesto: " Mamma, tu non provi??"

Gli ho risposto: " Guarda, mi tengo la curiosità!
Voglio avere la sorpresa nel 2049!
So essere paziente."

Next app, grazie!

mercoledì 17 luglio 2019

Il razzismo del costume bianco

Che bella la spiaggia libera!
 
Fucina di personaggi e di storie.
 
Basta mettersi sotto l'ombrellone, aprire occhi e orecchie: è come leggere un libro composto da tantissime stori!
 
Meraviglioso!
 
Poi, vebbè, ti capita pure il personaggio che avresti fatto a ameno di incrociare.....per comodità lo chiameremo: Mutandina Bianca - dal candido colore del costumino, ino, ino....
 
Mutandina Bianca: " ...che poi è tutta una questione di testa!
La dieta non esiste!
Se tu che controlli il tuo corpo.
Come oggi io mi sono svegliato presto, alle sette e mezza, sono uscito per un'ora di corsa e poi sono venuto con voi in spiaggia.
Ho già dato un segnale positivo a me stesso.
Anche tu - rivolgendosi ad una ragazza che pende dalle sue labbra- se decidi di venire con me in palestra ogni tanto, anche non tutti i giorni come faccio io, dici al tuo corpo che gli vuoi bene."
 
Poi mamma si lascia distrarre dai figli, dal pranzo, dal Mino che inizia ad aver sono e perde il simposio di MB.
 
Mentre coccola il nano quasi dormiente vede MB che si alza, fruga nella sua borsa ed estrae un flacone con cui inizia a spruzzarsi tutto il corpo super extra  stra glabro ( ebbene sì, invidiosa di una ceretta così ben fatta!!).
Spruzza e massaggia, mooolto lentamente, i bicipiti scolpiti, i pettorali, l'addome tartarugoso, le cosce, il collo taurino.....voltandosi qua e là per essere sicuro che qualcuno stia osservando questo spettacolo della natura.
Un amico, che ha avuto la grande sorte di passare con lui la giornata, gli chiede in prestito la protezione solare.
 
MB: " Uso solo la trenta.
Mai la cinquanta, mi lascia un colore innaturale.....
Si deve capire che sono stato al mare e non ho il colore invernale da lampada!"
 
L'amico si da un paio di spruzzi ed esclama, un filo schifato: " ...ma è un olio!!"
 
MB: " Certo che è un olio!!  
Guarda come ti mette bene in risalto le curve, le pieghe...
Bello lucido si definiscono meglio i muscoli."
 
Basta!
Le sue orecchie hanno deciso che è veramente, veramente troppo....
 
Cara Mutandina Bianca, una sola cortesia: non riprodurti!
Cerca di tenere bena a bada quello che nascondi sotto lo slippino, ino, ino.
Fallo per il bene dell'umanità!
 
E tu, ragazza dalla lingua sbavante, alza un filino l'asticella!
Ma ti rendi conto a chi hai fatto gli occhi da triglia per tutto il pomeriggio??
 
Già uno che si mette il costume bianco, a mutanda, deve avere un ego più resistente della muraglia cinese!
 
Non ci posso credere che esistano veramente tipi così: pensavo fossero solo delle caricature fatte da Carlo Verdone nei suoi film!!   
 
Adesso le è partito il razzismo con chi indossa un costume slip bianco!

Vi prego: bermuda, possibilmente colorati, grazie!!!

martedì 16 luglio 2019

Vacanze: off

Riassunto di una settimana di vacanze:

- bagni fatti: tanti!! Calaviolina una scoperta meravigliosa!!

- pisolini in spiaggia: molto volentieri!


- risate: a carrettate!

- passeggiate: lunghe lunghe!

- cantuccini mangiati: troppi!

- schiaccia mangiata: troppissima!!

- caciucco: che te lo dico a fare....

- Populonia: bella!!!

- voglia di tornare a casa: nessuna!

.....e adesso le note dolenti.....

- virus gastro-intestinale: preso! Tutti tutti!!

- bagni a disposizione con tre uomini vomitanti contemporaneamente: uno!!

- persone infettate: tutte tutte! Pure Senior e la zia, arrivati il giovedì sera!

- chili persi: manco un grammo!

Insomma: una vacanza con i fuochi d'artificio!!!


 
Questo cartello è nel parcheggio di Populonia.
Come si fa a disporsi a fettìne??
 
Ho riso per un'ora!

venerdì 5 luglio 2019

Vacanze On!

Alle ore 00:45, oramai di venerdì, la decisone è stata presa, confermata e accesa.

Follonica!

La location ( che scrivere 'l'appartamento' o 'il residence' fà porelli ...) è un compromesso tra Pater che vuole il verde e la mamma che - chi se frega - basta sia vicino alla spiaggia!

Partenza - speriamo intelligente - domenica dopo pranzo.

Rientro - anche qui si spera non scemo - lunedì 15.

In questi 10 giorni di assenza augurate loro: sole, sole, sole e taaaaanto riposo!!

Toscana, stiamo arrivando!!!





giovedì 4 luglio 2019

La coglionelite

Impe: " Ma che casino!
Per compilare i moduli per le vaccinazioni ci vuole una laurea!
Fermo Pater: ci vogliono anche tre firme tue per il consenso.
Non basta che accompagni questa pertica da un metro e novanta e firmi io, anche il genitore 2 deve dare l'assenso."

Senior: " I miei amici che l'hanno già fatta dicono che fa un po' male...."

I: " Oggesù!!
Dai: ti tengo io la mano bambino mio!!"

S: " Scherza tu, ma guarda che è una cosa seria!!
E per cosa vengo vaccinato?"

I: " Tutti i ceppi di meningite e poi il richiamo di parotite, tetano, rosolia e poliomelite."

Medio: " Cosa!?!?!?!?!
Esiste una malattia che si chiama coglionelite???"

Silenzio.......

Pater: " Sì Medio!
Per farla passare a te serve un siringone grosso così!
Almeno un metro!"

Di gente affetta da coglionelite ne conosco mooooltissima!!

Peccato non esista il vaccino!

mercoledì 3 luglio 2019

Il vero sballo

Si sono presentati all'incirca verso le 22:45.

Sette ragazzoni sorridenti.

Hanno salutato in modo garbato, scusandosi per l'invasione.

Dopo di che si sono fiondati in cortile, si sono sfilati la maglia, le scarpe e buttati in piscina.

Hanno giocato.

Come dei bambini.

Lei è andata un paio di volte a chiedere di abbassare i loro vocioni.

Dopo una mezz'ora di schizzi e risa sguaiate sono usciti.

Lei si è affacciata e ha chiesto: ' Avete da asciugarvi?'

In sette le hanno detto di no.

E' andata a recuperare asciugamani per tutti.

Avvolti come delle mummie si sono seduti a hanno iniziato con discorsi seri - che non avevano nulla a che vede con quei folli che prima si schizzavano e facevano verticali in piscina.

Ieri sera Senior ha festeggiato il compleanno, in pizzeria, con alcuni compagni di classe.

Prima di uscire ha chiesto ai genitori: " Se abbiamo caldissimo possiamo venire i cortile per rinfrescarci?"

La risposta NO non era contemplata!

I novelli cenerentoli, a mezzanotte, hanno salutato e si sono dileguati.

Lei ha guardato il sorriso sul volto del figlio: quattro amici, una pizza e una piscinetta da cortile per avere occhi felici!

Questo è vero sballo: sapersi divertire con poco!

Bravo tesoro, continua a crescere così!

martedì 2 luglio 2019

Stress da ferie

Dunque: loro la prossima settimana sarebbero in ferie.
 
Condizionale d'obblighissimo perché non hanno ancora deciso dove andare e, soprattutto, non hanno ancora prenotato nullissimo.
 
Non è cosa così facile trovare una sistemazione per loro, lastissimo minuto!
 
Anche perché partirebbero in 5 e verrebbero raggiunti giovedì dal ragazzo che ha da scontare il debito, accompagnato dalla zia Mò.
 
Ricercano:
- location da 5 + 2
- facilmente raggiungibile dai mezzi pubblici, possibilmente treno ( più veloce!)
- vicinanza al mare d'obbligo
- il padre di famiglia gradirebbe anche del verde
- NO alberghi!
- costo abbordabile
- distanza da percorrere in auto: max 4/5 ore di viaggio da Milano.
 
Oggi hanno dato una scorsa alle previsioni del tempo alle destinazioni papabili: molto, molto male!!
 
Nuvole con lampi praticamente fisse per tutta settimana.
 
La settimana non è traslabile; il 20 Medio e Junior partono ( sicuramente) per la settimana in montagna con la parrocchia quindi occorrono un paio di giorni per organizzarsi con le loro valige.
 
Suggerimenti su come/cosa organizzarsi?
 
Queste ferie mi stanno già stressando....

lunedì 1 luglio 2019

Venghino siorri venghino!

" Voi due dovreste abitare in un monolocale in un paese disperso, non in una casa come la nostra!
Che palle!
Sempre a invitare gente e amici!
E vieni a bere un caffè.
E venite a fare un bagno in piscina.
E la volete una bibita.
Perché non una birretta.
Amici di qua.
Amici di là.
Amici tutte le sere.
Vabbè che è estate, ma poi voi dovete lavorare, dovete alzarvi presto mica, come noi che siamo in vacanza!
Calmatevi!!!"

Mamma sbatte gli occhi, incredula.

Impe: " Stai scherzando, vero Senior?!?!
Chi è quello che ieri pomeriggio è uscito a fare un giro in bici con gli amici e dopi 15 minuti ha chiamato dicendo che sarebbe tornato a casa con loro per un puccio in piscina?
Vi siete fatti fuori tre litri di te freddo e quanti sacchetti di patatine? Ho perso il conto...
Vedo che hai imparato bene dalla tua mamma e dal tuo papà!"

Senior: " Che c'entra???
Noi siamo giovani!!"

I: " Invece noi......????

Per ricapitolare: noi 'vecchi' quarantenni dovremmo starcene tappati in casa zitti, buoni e solitari mentre loro adolescenti folleggiano.
 
Mai, figlio mio!
 
Il giorno in cui dovesse succedere prenotami l'ospizio, perché allora sarò veramente vecchia, molto vecchia e pure rimbambita.
 
Fino ad allora le porte di casa nostra sono aperte, il nostro frigorifero saccheggiabile come pure la dispensa.
 
Venghino siorri venghino!

venerdì 28 giugno 2019

Basta saperlo!

Ore 18.10

Pater: " Pronto!
Mamma, come mai mi chiami adesso?"

Impe: " Ciao Pater, tutto ok?"

P: " ...io sì.
Tu??"

I: " E....insomma....avrei fatto un piccolo danno....."

P: "..................................
 La macchina!
Cos' hai fatto alla mia macchina?!?!"

I: " La macchina sta benissimo!"

P: " Andiamo già bene.
Che danno puoi aver fatto??"

I: " Ti ricordi che in pausa pranzo ho infilato la canna dell'acqua nella piscina per aggiungerne un po' fresca??"

P: " Sì....."

I: " E.....niente....mi sono dimenticata di spegnerla....."

P: " Quindi?!?!"

I: " Quindi: piscina strabordata e prato allagato."

P: " Per quante ore è andata l'acqua?"

I: " du...tr....quattro ore......"

P: " Ma la macchina è a posto??"

I: " Sì sì!!!
E ho già spento l'irrigazione automatica per questa notte"

P: " E' che sei sempre troppo incasinata!
Le pause pranzo sono sempre un delirio.
Vabbè dai: può  capitare."

I: " Ok, a dopo....ricordati, quando torni, di non entrare nel prato.
Sai com'è: un po' acquitrino."

P: " Ok!
Ancora un po' poi chiudo e arrivo."

I: " Baci, a dopo..

Mica male!
Pensava peggio!
L'importante è non toccargli la macchina!
Basta saperlo!!

A voi non capita mai di allagarvi, che sò,  il cortile??
Meglio fuori che dentro!

giovedì 27 giugno 2019

Senior 16

A te, ragazzo dalla lingua al vetriolo.

A te, che formuli pensieri profondi ma poi ti perdi in scherzi stupidi ed irritanti.

A te, che senti solo musica tamarrissima e pretendi che io l'ascolti.

A te, adolescente tormentato e logorroico.

A te, che mi chiedi di spiegarti le ricette passo passo e, quando ti chiedo come mai lo vuoi sapere, mi rispondi: fa figo conoscerle!

A te, amante delle pietanze sciape e scondite.

A te, fratello maggiore, fiero di questo ruolo ma, a volte, rompipalle e bacchettone.

A te, che quando ti innervosisci ti mordi la lingua tra i denti, proprio come il tuo papà.

A te, che leggeresti dalla mattina alla sera, proprio come me.

A te, che mi hai chiamato per la prima volta mamma e me lo fai essere ogni giorno.

A te, Senior, che riconosco in questa foto:


il mio cesto della biancheria che hai appeso con una corda da saltare sul balconcino
" Perché mamma se non ci comprate il canestro nuovo qualcosa mi devo pure inventare!"
 
 le tue scarpe messe lì, ad asciugare
" No mamma non mi sono fermato con gli altri animatori a fare la programmazione per domani, abbiamo fatto la battaglia con l'acqua!" 
 
Fantasia e follia

A te, che oggi compi 16 anni - e non mi sembra vero! - auguro di goderti la vita con l' entusiasmo, l'impegno, la passione, l' intraprendenza di questa età.

Auguri piccolo gigante,

la tua mamma. 
 

mercoledì 26 giugno 2019

Non aiuti

Col caldo aumentano gli omicidi??

Allora ocio che in questi giorni se mi passate accanto rischiate!

I ragazzi sono in modalità: prepotentemente in vacanza.

Lo stravacco è feroce.

Ciò va di pari passo con i nervi che le fanno saltare, perché viaggiano alla velocità di un bradipo che si è fatto litri di camomilla e valeriana.

La sua pazienza ha dei crolli verticali che manco i titoli della borsa in piena recessione.

Solo che poi non si piace.

Non le piacciono i suoi toni bruschi, le minacce, le cazziate.

Si potrebbe pure pentire se non gliene facessero subito un'altra per cui...ari minacce, ari cazziate, ari nervi che fanno 'sbeng!!' e partono come un boomerang.

Caldo, tu certo non ci aiuti!

Quindi: a distanza ma recettivi!!

E adesso lasciatemi sudare!

martedì 25 giugno 2019

Stare al mondo

Mamma ha finito di vestirsi e di sistemare il bagno.

Torna in cucina dove trova il suo nano piuttosto impegnato a smistare un pacco di mezze penne in ciotoline, tazzinette, vasetti, piattini......

Impe: " E' tardi, dobbiamo uscire!!
La tata ti aspetta!!
Chi ha fatto tutto questo macello?"

Il ragazzo si guarda in giro e sussurra un : " Vava..."

I: " No caro: Junior è già uscito da un pezzo!"

Azzarda un: " Titì..."

I: " No anche Medio è uscito con Junior!"

Zazà: " Jeie!" ovvero Senior

I: " Neppure lui: sta ancora dormendo!"

Sconfitto abbassa la testa e si indica col dito: " Zazà...."

I: " Giusto, sei stato tu!
Adesso chi sistema??"

Rialza di scatto lo sguardo e indicandola esclama forte e chiaro: " MAMMA!!"

Quindi: prima ha cercato di incolpare tutti e tre i suoi fratello.

Non essendoci riuscito scarica la patata alla mamma.

Sì, direi che il Mino ha già capito come si sta al mondo!!

lunedì 24 giugno 2019

Ottimistica previsione

Sabato sera, poco dopo cena.

I figli grandi stravaccati sul divano.

Zazà traffica tra salotto e cucina.

Suona il campanello di casa.

Pater risponde al citofono:  " Medio, sono i tuoi amici. Vai tu ad aprire?"

Il ragazzo si alza, apre la porta ed esclama: " Ma siete deficienti??"

Mamma, dalla cucina sente e lo riprende: " Medio!! Le parole!!"

Pronta per una bella ramanzina lo raggiunge.

Fuori da casa loro 5 amici e un carrello della spesa.

Impe: " Ma....ma....stiamo scherzando?!?!
Cosa ci fate in giro con un carello?? "

Medio: " Te l'ho detto che sono dei deficienti!!
E pure ladri!!"

Amico 1: " Guarda che non lo abbiamo mica rubato!
L'euro lo abbiamo messo: è un prestito!"

Pater: " Ragazzi entrate in cortile che ci facciamo una chiacchierata..."

Mentre la masnada entrava dal portone i due adulti, lontani da occhi e orecchie minorenni, si sono guardati in faccia e...sono scoppiati a ridere.

Dopo di che, hanno ripreso la compostezza e ripreso il ruolo da cagaca**o che gli compete in certe occasioni.
Sono andati giù di pistolotto sul bene pubblico, reato penale, usare la testa, l'essere minorenni quindi ne rispondono i genitori e altri pipponi doverosi.

Dopo averli ammorbati per bene li hanno spediti tutti a restituire il carrello al supermercato di appartenenza.

P: " Questa ci mancava....."

I: " E vedrai quante ne vedremo questa estate con Medio e la sua banda!"

P: " Sembra una minaccia!"
 
I: " No, è solo un'ottimistica previsione!"
 
Buona estate!!

  

venerdì 21 giugno 2019

Sfinimento

L'effetto è pari a quello di un trapano.

Di una trivella petrolifera.

" Dai mamma.....per piacere....ti prego....per favore....dai!!"

Da quando la scuola è terminata gliel'ha fatte a fette, triturate, spiaccicate....

Impe: " Basta Junior!
Non ce la faccio più a sentirti.
Ti prego: tregua!!
Abbi pietà della tua mamma!"

Junior: " Tu dimmi di sì e io la smetto!"

I: " ...forse...."

J: " No mamma!!
Dai!!!
E' da tre anni che non lo facciamo!!
Dicono che arriva la bolla!!"

I: " Tesoro, ma così ci giochiamo il garage e tutto il cortile...."

J: " E chi se ne frega!
Pensa che bello: torni a casa dal lavoro tutta accaldata, ti infili il costume e ti metti a mollo in piscina, al fresco!"

I: " E chi pulisce il fondo tutti i giorni?"

J: " NOI!!!
Dai mamma!!!
Montiamo la piscina!!"

Considerando che la prossima settimana sono pervisti anche 37 gradi......mi sa che alla fine Junior verrà accontentato!!!!

Chi la sfinisce di più: Junior o il caldo???

giovedì 20 giugno 2019

L'ansia del piffero

Alle 17 di oggi sarà il Suo grande momento.

L'orale.

L'esposizione della infinita tesina  che, tra parentesi, è uscita niente male.

Impe: " Medio, la sai bene!
L'argomento è accattivante.
Cerca di essere brillante, coinvolgente e sereno vedrai che andrà tutto benone!"

Medio: " Ok.
Adesso posso mangiarmi un ghiacciolo?" sempre prima la gola

I: " Facciamo che prima prepari lo zainetto con tutto quello che devi portarti!
Le tre copie cartacee.
La chiavetta con la presentazione in PowerPoint.
Il flauto..."

M: " No! Il flauto non lo porto!"

I: " Come no!
Guarda che la prof di musica può chiederti di suonarle qualcosa...."

M: " Tanto io non lo faccio!"

I: " Medio, non scherziamo!"

M: " Lo sai che faccio schifo!
Quest'anno non hanno voluto farci suonare la chitarra, va bene, però io il flauto non lo porto."

I: " Ti prego....è l'ultimo atto.
Concludilo serenamente.
Già con la prof di musica sei sempre stato in guerra....almeno oggi sii accondiscendente."

Dopo una sbuffata e tante parole barbottate la ricerca dei 4, ripeto 4, flauti che in questi anni sono stati acquistati si è rivelata inefficace.

I: " Ma come diavolo è possibile!!!!!
Non 1!
Non 2!!
Non 3!!!
4 diavoli di flauti tutti scomparsi!
Non ci credo.......
Medio: chiama qualche compagno che è stato interrogato questa mattina e fattelo prestare ed esercitati un pochino.
Il minimo indispensabile.
La scala a salire e scendere.
Ussignur!!!
Mi stai facendo montare un'ansia per un piffero!"

Giuro!
Quando diventerò ministra dell'istruzione abolirò tutti i pifferi!!

La musica sarà solo STOMP!!!

Tirate fuori bidoni, coperchi, bastoni, scope e bottiglie e picchiate a più non posso.

Energia!!!!

Votatemi!!!

mercoledì 19 giugno 2019

Ari-cercasi volontari

Il 16 maggio aveva raccontato di uno scellerato acquisto in internet non consegnato entro la data prevista.

Non necessitando più la merce ordinata, aveva tempestato di messaggi e blocchi di consegna sia il fornitore che Amazon.

Dopo qualche giorno Pater gli aveva detto: " Hai rotto così tanto le balle che ci hanno già dato il rimborso. Brava!"

Ieri, al lavoro,  mentre era lontana dal suo ufficiosi un corriere le ha consegnato un pacco che lei si è trovato, a sorpresa, sulla sua scrivania.

Lo ha osservato perplessa.

Lo ha toccato: molliccio.....indumenti, quindi.

" Se Senior ha provato a comprare qualcosa senza avvisarci gli spacco gli indici così non può più digitare!! " ha iniziato a brontolare.

Con la forbice apre la busta e Ta-Da!!! il completino ordinato per Junior!!

Ma....come è possibile???

Cercasi volontario che le spieghi i misteri delle spedizioni on line!

Vero che i soldi non me li chiedono indietro???

martedì 18 giugno 2019

Debito con lode

Mentre il Medio è ancora alle prese con il suo benedetto esame ( giovedì ha l'orale...alle 17....povero lui e poveri insegnanti!) ieri, Senior, ha avuto la conferma di essersi beccato l' esame di Inglese.

Lo scorso anno aveva la media del 7, quest' anno ha cambiato prof ed è stato un disastro.

Impe: " Peccato ragazzo!
Se avessi avuto la stessa prof dello scorso anno sarebbe andata sicuramente meglio!"

Senior: " No mamma!
Se avessi avuto quella prof anche per quest'anno non avrei imparato così tanto.
Lo so, per il nuovo prof non è abbastanza, però così mi sono reso conto di quanto poco ho fatto lo scorso anno.
Questa estate mi impegnerò, ma sono contento dei miei progressi che sicuramente non avrei fatto con l'altra prof."

Lei si mette in punta di piedi e lo abbraccia, quasi commossa.

Insomma, forse che forse qualcosa di buono lo ha trasmesso a questo ragazzo.

Chi se frega se ha preso un debito.

Per questo discorso lei lo promuove con lode!

lunedì 17 giugno 2019

Uova bis

Medio: " Non possono essere ancora loro!"

Impe: " Non ne ho idea.
La scorsa volta non ci siamo presentati!"

M: " Ho letto che ne fanno una all'anno.
Quindi è un'altra coppia!"

I: " Sì...effettivamente uno dei due sembra più cicciottello."

M :" Appena si allontana vediamo se ci sono le uova.
Ecco...guarda che vola via!
Ma dove va???
Cerca di entrare in cucina???
C'è la porta finestra chiusa!!"

SBAM!!!! il volatile si schianta contro il vetro

M :"No, non sono quelli dell'altra volta.
Questo qua è molto più stupido!"

Sì, le uova ci sono ancora.

Casa nostra è diventata una piccionaia, o colombaia, o tortoraia......non abbiamo ancora ben definito la famiglia di provenienza dei pennuti

venerdì 14 giugno 2019

17 SI'

Ciao Pater,
domani saranno 17 anni che noi ci siamo detti sì.

Quel sì che ci lega ' in salute e malattia, nella gioia e nel dolore'.

Avrebbero dovuto anche dirci:
nella fatica e nel riposo,
tra la biancheria sporca e i piatti da lavare,
tra gli allenamenti e i colloqui coi prof,
fra la bicicletta con la catena saltata e il prato da tagliare,
tra le risate e i mal di pancia.....

Quante cose non sapevamo sarebbero successe da quel sì ad oggi.

Tu te le aspettavi?

Io sicuramente non così  tante....

Perché da noi due, di quel 15 giugno, adesso siamo diventati un bel carrozzone.

Non sempre è semplice, anzi.....

Cerchiamo però di non dimenticare che gli obiettivi per entrambi sono gli stessi:

la nostra felicità.

La serenità dei nostri figli.

Armonia.

Amore

Un 'domani' in cui noi siamo i protagonisti indiscussi, non le nostre menate, le frenesie di ogni giorno, le ansie, i rancori, i non detto.

Ricordiamo di parlarci, sempre.

Di baciarci.

Di stringerci.

Di guardarci negli occhi, come 17 anni fa, quando ci siamo detti Sì.

Buon anniversario Pater.

Tua moglie Impe

PS: se  però domani non mi porti a comprare la lavatrice nuova, un pensierino al divorzio lo potrei anche fare.....SMACK!     
 
  

mercoledì 12 giugno 2019

L'indeciso

Impe: " Senior, la maglietta da animatore te l'ho messa da lavare.
Per oggi prenditene un'altra."

Senior: " Ma......come faranno i bambini a capire che sono un animatore?"

I: " Ciccio, sei alto un metro e novanta!
Per chi pensi ti confondano?
Per uno delle elementari?"

S: " Spiritosona!
Allora che maglia mi posso mettere?"

I: " Questa nera."

S: " Noooo!!
Il nero con 'sto sole non va bene!
Muoio di caldo!"

I: " Questa verde?"

S: " Noooo!
Sta da schifo con i pantaloni!"

I: " Questa blu?"

S: " Mai blu e nero!"

I: " Questa con i fiori?"

S: " Scherzi, vero!?!?

I: " Questa bianca invece?"

S: " E' troppo bella!"

I: " Quest'altra bianca?
Aspetta!
Non me lo dire: troppo brutta"

S: " Brava!
Insomma: non ho neppure una maglia!"

I: " No, infatti, di solito ti mando in giro vestito di stracci.
Sa che c'è?
Arrangiati!
Non ne voglio sapere...."

Lui è uscito e lei non ha voluto neppure vedere che cosa avesse indossato.

Ma non erano le femmine quelle rognose per il vestiario??

...palle....

martedì 11 giugno 2019

Un'estate divertente

Ieri sera mamma e Zazà, sul divano, stanno sfogliando assieme un libretto.

Ad un tratto il rumore di un tuono li distrae dalla loro lettura.

Mamma guarda il suo ometto negli occhi e gli dice: " E' un tuono! Sta arrivando il temporale!"

Lui scatta in piedi e, con l'indice, si indica il culetto impannolinato.

E le esprime il suo concetto: " Zazà....Tata!!!"

Ovvero: ' Giuro che non sono stato io, Zazà!
La Tata me dice sempre che, quando rumoreggio, arriva il temporale ma mamma, ti assicuro: questa volta non sono stato io!"

Lei è morta dalle risate, mente il suo ometto si picchiava l'indice sul culetto ad ogni tuono.

Si prevede un'estate divertente!

lunedì 10 giugno 2019

Umorismo

Venerdì sera mamma, papa, Junior e Zazà sono andati alla cena di fine scuola della 5A.

Il due figli più grandi se ne sono stati a casa da soli.

Senior: " Io per le nove esco. Devo andare in oratorio perché dobbiamo iniziare ad organizzare le attività e i giochi per l'oratorio estivo."

Medio: " Io quindi  me ne sto a casa da solo??
Che figata!
Posso giocare alla Play?"

Impe: " Come se, dicendoti di no, non lo faresti!
Però Medio, cerca di darti un limite!"

Verso le 23 - ehssì! la festa è stata proprio lunghetta - mamma manda un messaggio sulla chat di famiglia:

I: 'Tutto bene?'

Risposta di Medio: 'Yes!'

I: 'La PS fuma???'
Ovvero: hai giocato per così tanto tempo che ha iniziato a fare fumo??

Risposta sempre del Medio: ' No, è minorenne!'

Alla ricezione del messaggio lei e Pater lo hanno letto assieme, si sono guardati negli occhi e hanno iniziato a ridere.

I: " Appena a casa conviene che vai a dare un occhio al mobiletto dei liquori.
Qualcuno, oltre ad essersi ammazzato di Fortnithe, deve averci dato dentro con qualche superalcolico!"

Il fine umorismo del Medio!

venerdì 7 giugno 2019

Ultimo

Post in due atti:



Oggi è l'ultimo giorno di scuola per loro due ( Senior va anche domani, interrogazione di matematica compresa!).

L'ultimo delle elementari per Junior.

L'ultimo delle medie per Medio.

L'uscita è stata all'insegna della fretta:

Medio: " Finita scuola non torno neanche a casa. Ci fermiamo a prendere qualcosa da mangiare e andiamo al parchetto: torneo incrociato di basket e calcetto. Non so a che ora torno!"

Impe: " Ma....martedì iniziano gli esami!"

M: " Infatti mamma: martedì! Mica oggi!"

......non ci siamo!

I: " Vieni qui Junior, fatti abbracciare!
Patata, oggi è l'ultimo giorno delle elementari.
Sei diventato grande.
Non sei emozionato?"

Junior: " ....no!
Dovrei???"


Ne riparliamo dopo il suono dell'ultima campanella......a dopo!




Alle 12.20 l' assembramento è numeroso nella piazzetta davanti alla scuola

L' amica Matta, il cui figlio è compagno di classe di Junior, le si avvicina.
Tra le mani stringe un rotolone di carta assorbente.
" Ho voluto essere previdente!"

Di fogli, all'uscita, ne ha dispensati parecchi sia alle mamme che ai ragazzi.

Mamma Impe, nascosta dietro alle lenti scure degli occhiali stringe il suo ometto: " Allora Junior, tutto bene? Vi siete commossi un pochino in classe?"

Lui, con gli occhi un po' arrossati, le dice: " Alcune compagne hanno iniziato a piangere appena entrate in classe e non hanno più smesso.
Io ho dovuto consolare il Samu.
Era tristissimo perché io e lui non saremo più compagni.
Continuava a piangere e a dire che non è giusto."

I: " Tesoro, cambiate scuola, mica continente!
Avrete un sacco di occasioni per vedervi!
Resterete comunque amici!"

Junior: " Queste cose gliele ho dette ma lui non smetteva..."

I: " Allora cosa hai fatto?"

J: " Niente, ho pianto un po' con lui!"

Buon futuro ragazzo.
Che questa sensibilità ti accompagni sempre!

PS: Medio: non pervenuto!!

giovedì 6 giugno 2019

Bell'età

Ha aperto la porta e se li è trovati davanti.

I loro capelli dai ciuffi ingellati.

I loro zaini sulle spalle.

I loro sorrisi da apparecchio.

" Ciao mamma!" l'ha salutata Senior.

Lui e otto compagni di classe, le sono sfilati davanti salutandola

Tutti invitati, a casa loro, per un pranzetto di fine anno.

Impe: " Ma non dovevate essere di più?" chiede lei

" Tipo e Caio domani hanno l'interrogazione recupero di fisica.
Se gli va bene non si beccano il debito."

Lei ha commentato con un " Responsabili!!" 

Dal mucchio si è sentito uno " Sfigati!!" e sfottò a ripetizione.

Si sono spiaggiati sul divano per decidere chi sarebbe dovuto uscire a comprare i vari kebab e hanno iniziato con l'elenco:
" per me panino solo carne con tanta salsa piccante"
" io panino con carne cipolle ma non pomodoro e salsa yogurt"
" piadina completa "
" io voglio panino solo carne, tanta salsa yogurt e poca salsa piccante"
Povero kebabbaro......

Si è presa del tempo per guardarli: le loro braccia quasi pelose, le loro facce tra l'adolescente e l'uomo, i loro occhi luminosi, la loro vita che è un'autostrada che gli si apre davanti, le loro risate che partono dal cuore, la gioia di un'estate che sta per cominciare, le amicizie vere nate tra i banchi di scuola.

Il futuro davanti ai suoi occhi.

Poi, hanno deciso di togliersi le scarpe da ginnastica............... e tutta la poesia le è svanita.

Bell'età l'adolescenza, bell'età!

mercoledì 5 giugno 2019

Biancaneve e Grimilde

Impe al cell con un collaboratore:

" Allora, tu pensami sempre in modalità 'stronzona galattica'.
Quando mi chiami al telefono mettiti già nell'ordine di idee che io sono incazzata nera, con le palle in giostra e pronta a saltarti alla giugulare.
Se poi non è così, e ti becchi la Biancaneve che c'è in me, ti va di culo.
Se dovesse però essere il momento Grimilde - povero te -  sai già come muoverti e non ti crei false illusioni.
D'accordo?
Ho chiesto: d'accordo?!?!"

Perché, anche sul lavoro, non bisogna creare negli altri aspettative che restano inattese.

Chi la vuole una mela?

Rossa...

Ho chiesto: chi la vuole??

Paura, eh?!?!?!?!

martedì 4 giugno 2019

Biscotto aggiusta tutto

In pigiama.
 
Un piede scalzo.
 
L'altro con una pantofola.
 
In testa un berretto di lana.
 
Sulle spalle un piumino senza maniche.
 
Lo sguardo furente.
 
La mattina, quando i fratelli escono per andare a scuola, il più piccolo di casa ci allieta con sceneggiate degne della miglior tragedia greca.
 
Per la serie: " Ma come?!?!
Tu esci e mi lascia a casa??
Tu, che dici di volermi bene!
Tu, che mi fai giocare!
Guarda: mi sono anche vestito da solo!!
Tu, però, mi abbandoni tutte le mattine!
Con quale coscienza lo fai?
Guardami, guarda i miei occhioni da gatto con gli stivali.
Non ti faccio tenerezza??
Portami con te!
Fratello!!!"
 
Il primo atto è alle 7:20 con Senior.
 
Il secondo alle 7:45 con Medio
 
Il terzo e ultimo, alle 8:15 con Junior e Pater.
 
Chi, alla fine, deve raccogliere i cocci di un nano abbandonato e furibondo?
 
Sempre Lei!
 
Impe: " Zazà, amore, dai che questo pomeriggio lo ritrovi tutto a casa il tuo trio!
Sù!
Lo vuoi un biscotto per consolarti?"
 
Parola magica: biscotto!
 
Passato tutto!
 
Tutto dimenticato!
 
Fosse così facile anche per noi grandi: le delusioni si riparano con un biscotto!
 
Che bello!!
 
Per me un sacco da cinquanta kg, grazie!!!! 
  

lunedì 3 giugno 2019

Nido pieno, nido vuoto

Alzando gli occhi nel loro cortile, sabato, la situazione era questa:


I due amici CIP e CIOP, cresciuti in modo spa-ven-to-so in così pochi giorni, se ne stavano appollaiati sulla trave che regge il portico, in attesa che un qualche genitore venisse per riempirgli il pancino.
 
I giorni scorsi, infatti, erano caratterizzati da un via vai di nutrice - o nutore, termine assolutamente inventato - che sfamavano i voraci piccoli.
 
Da sabato STOP!
 
Ristorante, probabilmente, chiuso.
 
I due cuccioli hanno iniziato ad agitarsi.
 
Di solito appollaiati nel nido ( e cacca) hanno iniziato a zompettare a destra e a sinistra, piuttosto agitati.
 
Ieri sera il primo ha spiccato il volo.
 
Questa mattina, aperta la porta della cucina, il più timoroso era ancora lì, che sbirciava il cielo in attesa di qualcosa, o qualcuno.
 
Quando lei e il Mino sono usciti, il nido era così:


 Vuoto!

Anche CIOP ci ha salutati.

Adesso  vi chiedo: ritornano o possiamo smontare l'appartamento?

E la cacca??
Chi la pulisce??

Proviamo ad ipotizzare: inizia per 'I' e finisce per 'mpe'.

Avete indovinato???

venerdì 31 maggio 2019

Naturale evoluzione

Junior, nei confronti del fratello più piccolo, è veramente moooolto dispettoso.

Lo punzecchia.

Gli fa scherzi.

E' un continuo farlo irritare.

Impe: " Junior, la pianti!
Perché lo devi far arrabbiare?!
Lo sai che poi ti rincorre e, appena abbassi la guardia, o ti morsica o ti tira i capelli! 
Lascialo stare!!"

Junior: " Mamma guarda che questa è la naturale evoluzione tra fratelli!
Senior da fastidio a Medio.
Medio lo fa con me.
Io lo devo fare con Zazà!
E' così!
Non ci posso fare niente!"

Scusa Darwin.....questa cosa dove sta scritta??

giovedì 30 maggio 2019

C'è da crederle??

Impe: " E' un problema se non dico che sono tua moglie?

Pater: " ....in che senso?"

I: " Nel senso che vengo in incognito!"

P: " E perché??"

I: " Perché è più bello!
Perché così le persone parlano più liberamente.
Perché non mi viene messa nessuna etichetta.
Perché così non sembro raccomandata.
Perché così può essere che vengo a scoprire qualcosa...."

P: " Ma guarda che io non ho segreti!!"

I: " Tu no, ma gli altri magari sì!"

P: " Mah....contenta te!"

Domani mattina lei parteciperà ad un corso organizzato dall'azienda di Pater.

Lui non ci sarà, ma una decina di sue clienti sì.

SuE, perché è un corso solo al femminile: " Benessere a portata di mano, al lavoro e a casa "

Verranno insegnate tecniche di massaggio e automasaggio da eseguire alla scrivania.

Lui l'ha guardata e le ha detto: " Fai la brava!!!"

Lei gli ha sorriso: " Lo sai che sono bravissima, io!"

C'è da crederle?

mercoledì 29 maggio 2019

Vagamente

Pater: " Tutto sommato è figo!"

Senior: " Io te lo avevo detto di tenerlo dritto!"

P: " Ha un non so che di artistico....che dici?!"

S: " Vagamente impressionista direi!"

P: " Potrebbe essere una nuova forma d'arte!"

S: " E adesso?"

P: " Per fortuna abbiamo fatto l'estensione dell'assicurazione: lo portano via e vedono se possono ripararlo. "

S: " Allora deve fare il backup di tutto!"

P: " Infatti!"

S: " Se vuoi ti posso dare una mano.
Mamma!!
Mamma.....?!?!
Ma mi ascolti?
Cosa stai facendo?"

Impe: " Hai detto Senior?
Scusa sto cercando di capire cosa mi hanno scritto su wapp ma....è dura..."

Ieri le è caduto il cell mentre lo stava infilando in borsa e, all'inizio, ha gioito perché questa volta non le si era frantumato lo schermo, sorte toccata ad un Iphone giusto un anno fa.

Certo!

Che culo!!!

Peccato che lo schermo è così

Vagamente nero.

Vagamente impressionista.

Vagamente una mani di merda.

La media di un cellulare all'anno è salva!

martedì 28 maggio 2019

La quarta scimmia

Non c'è come 'perdere' qualcosa per sentirne prepotentemente la mancanza.

Ci si accorge del valore, dell'importanza, della sua necessità quando questa cosa non c'è più.

Lei, in questo momento, si è resa conto di quanto le manchi poter fare quello che vuole, quando vuole e come vuole.

Non si parla di appuntamenti con la parrucchiera ( la cui ultima visita risale a novembre 2017 - l' ipertricosi la fa padrona! ) o di uscite con le amiche ( sono loro che vengono da lei ) o di serate mondane ( Ah, ah!! Che ridere!!).

No, lei si riferisce al quotidiano.

Alla normalità.

Che non è mai normale, scontata, lineare.

No!

Ultimamente non le è concesso viaggiare sul binario sicuro della noia.

La sua giornata è un ricorrere tutto e tutti, lasciando dietro una sfilza di cose non fatte, o fatte a metà o abbozzate e molate lì.

Una imperfezione totale!

Dovrebbe esserne abituata, ma così siamo un passo dal raggiungere l'eccellenza della massima imperfezione possibile!!

Perché le cose da fare sono tante, ma veramente veramente tante!!

E lei è una.

Nella sua imperfezione ha però perfezionato la sua abilità a chiudere un occhio....facciamo anche tutti e due!

A tapparsi la bocca e chiudere le orecchie.

Si chiama sopravvivenza.

Può bastare??? Direi di no!

Lei è la quarta scimmia: quella che si tappa pure il naso!

I pannolini del Mino non lasciano superstiti!

Oppure questa:

liberamente rubata dal web ma azzeccatissima

Cin!
 

lunedì 27 maggio 2019

Rompetemi

Ogni tanto le manda dei messaggi, del tipo. ' Se vuoi passa', ' Ne ho ancora un pò', ' Ti rompo ancora, ne vuoi?'

Lei gli risponde sempre: ' Cara, con molto piacere' , ' Grazie!', 'Rompi pure!'

E così, venerdì mattina, si è fermata a casa della mamma dell' amica che le messaggia per recuperare quell' 'un po''.

E' tornata a casa con tre borse piene di magliette, pantaloni, tute, calzoncini, canottiere, 2 giubbotti smanicati, uno autunnale e un piumino per l'inverno.

Praticamente un intero armadio per Zazà.

Vuoi mettere il lusso di indossare vestiti di seconda mano e non di quarta?!

Benedetto sia il riciclo!

Se vi cresce qualcosa rompetemi pure!

venerdì 24 maggio 2019

Zazaese

Fino a qualche giorno fa Zazà era un bimbo totalmente assertivo.

Ovvero: non sapeva dire no.

Non che accettasse tutto, sia mai!, al massimo, scuoteva la testa quando non voleva fare qualcosa.

Da circa una settimana la nuova parolina si è aggiunta al suo vocabolario.

Il suo però non è un NO, è un Nnnaaaaaa, strascicato e dal forte accento milanese, con la  A aperta come quella della rana dalla bocca larga.

Neanche a dirlo, è stato adottato da tutti i fratelli!

Ieri sera chiedo a Medio se ha qualcosa da studiare per il giorno dopo.

Lui, con l'annaffiatoio con cui stava bagnando basilico, scrive questo:




Oramai i zazaese è la nostra lingua ufficiale!

giovedì 23 maggio 2019

Impara!!

Impe: " Dai ragazzi, cacciate vostro fratello sulla bici e portatelo a fare un giro.
Ne sta combinando più di Bertoldo e, se volete trovare qualcosa nel piatto, dovete liberarmene per almeno venti minuti."

Medio e Junior caricano Zazà sul seggiolino ed escono.

Quanto passa?

Tre minuti??

Un tuono.

Seguito da un altro tuono e da uno scroscio inaspettato.

Mamma corre a raccogliere la biancheria e pensa ai suoi tre ometti che ha, letteralmente, cacciato fuori di casa.

Il campanello suona e sente urla e risate.

Junior: " Mamma!!!
Mannaggia!!!
Non dovevi farci uscire!!"

I: " Tesoro: ma chi se lo immaginava che venisse da piovere??
Guarda che sole!
Non mi ero accorta che là fosse brutto!"

Medio: " Meglio così: per oggi la doccia ce la siamo già fatta!
Non serve che ci laviamo prima di andare a letto!"

Eccerto! Ad averlo saputo non gli aprivo il cancello così la prendevano tutta e, per un mese, erano a posto!!

Greta, impara!!!

mercoledì 22 maggio 2019

Vota Antonio!

Hanno potato gli alberi di tutti i viali principali.

Stanno riasfaltando tutti i marciapiedi del centro.

Hanno costruito nuove piste ciclabili.

Qualunque buco stradale viene prontamente tappato.

Aiuole e parco in perfetta manutenzione.

Da due mesi a questa parte mi sembra di abitare in Svizzera.

....eppure dicono che è ordinaria manutenzione!

Davvero??? Non me ne ero mai accorta che, gli anni scorsi, fosse così 'ordanaria'!!

Chiedo: non è che si può avere il rinnovo del consiglio comunale ad anni alterni e non ogni 5?

Così, tanto per vedere fino a dove riescono ad arrivare.

Magari vengono a farmi i vetri,  passare l'aspirapolvere e stirare le camice di Pater!

Ma funziona così in tutta la penisola?
 
Vota Antonio! Vota la Trippa!

martedì 21 maggio 2019

Insegnamenti

I due piccoli di casa sguazzano assieme nella vasca da bagno

Junior: " Guarda qui!!!
Zazà fai vedere alla mamma cosa ti ho insegnato."

Il piccolo si riempie la bocca con l'acqua calda, pure un po' insaponata della vasca da bagno, e inizia a sputare con un putto delle fontanelle nei parchi.

A bocca scarica entrambi scoppiano a ridere come pazzi.

Lei li guarda con gli occhi pallati

Basta, il bagno assieme voi due mai più!!

............non è vero!

Adoro questi fratelloni che coccolano e coinvolgono il loro Mino!

Magari  giochi ed esperimenti meno 'umidi' sarebbero più graditi ma, vi prego, continuate a volervi bene come state facendo adesso!

Occhi a cuoricino

lunedì 20 maggio 2019

Vola via

Spiegatemi perché tra il venerdì sera e il lunedì mattina le lancette dell'orologio corrono più svelte.

Non può essere che il tempo scorra alla stessa velocità del resto della settimana: impossibile!!!

Non si fa in tempo a dirsi: Che bello! E' arrivato il weekend!! che è già finito.

Certo quando, in due giorni, devi concentrare una caterva di cose da fare e tutto deve incastrarsi stile puzzle, che ne va della tua sanità psico-fisica, ecco....il fine settimana vola via come, come, come....una scorreggia!

Avrei potuto dire 'come un polline', ma poi qualcuno avrebbe starnutito.

Avrei potuto dire 'come una bolla si sapone', ma si sa, poi scoppia.

Averi potuti dire 'come una piuma', ma non ho volatili da spennare.

Poco poetico ma molto esaustivo!

Per compensare la sboccataggine del pensiero precedente  vi lascio una foto fatta del Medio ieri, da un ponticello sul Naviglio.


 Buona settimana!!

venerdì 17 maggio 2019

...e che siano femmine!

Ma chi lo ha detto che i bambini appena nati sono belli!?

Solitamente hanno la testa a pera, il naso schiacciato e hanno l'aria sfatta!

E ci credo!!

Provate voi a strisciare fuori da un pertugio così angusto!!

Magari mettendoci ore e ore!

Si potrebbe pensare che chi nasce da un uovo sia, quindi, splenderrimo!

Nessuna fatica.

Dov'era stato deposto resta.

Giusto una beccata qua e là.

Pochissimo sbattimento.

Mah!!!.....insomma!!!!

Ieri sera, come tutte le sere da qualche giorno, Pater si è arrampicato sulla sedia da giardino e, armato di cellulare, ha scattato una foto all'interno del nido dei nostri compagni di cortile.

Sorpresa!!!!

Le uova si sono schiuse!!!

Sono arrivati loro:

 
 
Congratulazioni!!
 
Che meraviglia!!!
 
...meraviglia....
 
Che gioia, meglio?!?! 
 
Neppure chi nasce da un uovo è molto carino all'inizio.....anzi: bruttini proprio!!
 
Ma non diciamolo alla mamma, potrebbe offendersi!
 
Auguri pennuti di casa nostra e speriamo che almeno loro siano femmine!!!
 

 

giovedì 16 maggio 2019

Cercasi volontari

A lei era sembrata una passeggiata: che ci vuole!!

Tablet.

Amazon.

Scegli.

Compra.

Arriva.

Fatto!!!  Facile!!!

E invece........

Sabato Junior ha la recita in dialettale della scuola.

E' un progetto grazioso che cerca di mantenere vivo l'utilizzo del dialetto nei paesi dove, questa tradizione, va sempre più perdendosi.

Il ragazzo recita in una scena in cui deve essere vestito da contadino: camicia a scacchi, gilet, fazzoletto al collo e cappello di paglia in testa - trovato tutto!

In una in cui deve avere un abbigliamento stile anni '80?  Boh?!?!?! camicia e vai con dio!

E, per finire, con una divisa da calciatore dell' Italia. - la più semplice, no!?!?

Mamma ha chiesto, qua e là, se qualche anima pia avesse un completo da prestarle ma picche, niente!

Allora si è messa a spulciare in internet e, anche lì, che fatica!!!

Considerando che è da qualche anno che la nostra nazionale non combina nulla, tutto quello che è il merchandising è fermo.
 
A fatica ha trovato questo completino, dal costo decoroso e lo ha comprato d'impulso, una settimana fa.
 
E niente....non è ancora arrivato.
 
Perché la maglietta degli azzurri con annessi calzoncini bianchi sono partiti lunedì - alle 5.05 ora locale - dalla Cina.
 
Stupidamente non ha controllato chi fosse il fornitore, non ha verificato eventuali recensioni ( che, pensa un po', non ci sono!!).....Nulla!!!
 
Sprovvedutissima!!!
 
Dire che Junior le toglie il fiato è riduttivo: un perfetto frullaballe!
 
Arriveranno per le prove generali di domani sera????

E se non dovessero arrivare: chi glielo dice a Junior??

Si cercano volontari e magliette azzurre.

mercoledì 15 maggio 2019

Promesso souvenir

Si è puntato la sveglia alle 5.30 per farsi la doccia.

Impe: " Non te la puoi fare prima di andare a letto e dormire un po' di più domattina?"

Senior: " Naaaaa, se no mi sveglio con i capelli da pazzo."

Alle 5.50 è andato a svegliarla: " Mamma....mamma....per te quale zaino devo prendere??"

I: " Ti venisse....ma non potevi pensarci ieri sera?? Aspetta che mi alzo!"

Dopo un'attenta e minuziosa cernita ha scelto....il primo che lei gli aveva proposto.

I: " Comunque non ti sembra il caso di infilarti una felpa? Non è il caso di stare in maglietta!"

S: " Non ne ho più nel mio armadio!"

I: " Ma figurati!!!! Quella verde, quella grigia, quella senza cappuccio, quella con il cappuccio...."

S: " Ma non voglio quelle. Cercavo quella nera con la riga rossa!"

I: " L'ho lavata ieri.
E' asciutta ma non ho nessuna intenzione di mettermi a stirarla adesso: se la vuoi la becchi così!"

S: " Perfetta!"

Oggi Senior è in gita, con la sua classe, nei luoghi manzoniani: tappa obbligatoria per gli studenti di seconda superiore.

Il padre, amante dei Promessi Sposi, gli ha chiesto: " Manda tante foto e comprami un souvenir"

Un breviario??

Dei capponi??

Le scommesse su cosa potrà arrivare sono aperte!!

La foto c'è!