martedì 20 novembre 2018

Filosofia della casalinga addormentata

Fuori è ancora buio.

La casa è silenziosa.

Il cervello non ancora completamente funzionante.

Lei, in cucina, piega la biancheria.

Accoppia i calzini.

Tanti calzini.

Troppi calzini!

Ha un'epifania: 'il lavoro che io svolgo per abbinare le calze di un solo giorno, un single lo fa in una settimana.'

E niente....questo pensiero così profondo è l'unica cosa che la sua mente è riuscita a partorire alle 6:15 della mattina, dopo aver dormito circa sei ore ( e non di fila! )

Si agevola foto dell'ottimo lavoro svolto, grazie!



Filosofia della casalinga addormentata

lunedì 19 novembre 2018

Caratteri cinesi

" Sì, tutto sommato mi piace!
Ha quel nonsochè di orientaleggiante...."

" Hai ragione papà, sembra una scrittura cinese!"

" Chissà se ha anche un significato?"

" Per me vuole dire: ' se lo vede la mamma si incazza come una iena'"

Lei sente lo scambio di battute mentre sta salendo le scale con le braccia cariche di biancheria.

" Perché mi dovrei arrabbiare?
Oggi non può succedere: sono in super-buona, vi va di lusso!"

" Perfetto allora!
Guarda l'estro creativo di Mino!
Non sembra un carattere cinese?"



" Ma stiamo scherzando??
Chi ha messo in mano al Mino un pennarello?
Pater lo dovevi guardare tu!"

" Non me ne sono accorto, stavo sistemando delle carte...."

" Non è possibile!!!
Dieci minuti!
Ho abbassato la guardia dieci minuti !
Con gli altri tre figli mai neanche un piccolo baffo su nessun muro!
E invece con stò nano?!?!?!"

" Ti ricordo che hai detto che oggi sei in super-buona, non puoi arrabbiarti!
E poi che ne sai che non sia il preludio per una sfolgorante carriera da artista!"

" Non hai tutti i torti!
Quasi quasi gli metto in mano un cacciavite e lo lascio creare sulla carrozzeria della tua macchina!
Anche quello può considerarsi un nuovi stile di arte, no!?!?!
Ma pensa te cosa mi tocca sentire!!!"

" Dai mamma, non ti arrabbiare!
Guarda il Mino come è contento!!"

Bene: un figlio contento, un padre orgoglioso e un murales in anticamera.

Che cosa si può desiderare di più????

Che donna fortunata!!!! 


venerdì 16 novembre 2018

Brutto t1po

L'argomento le sta molto a cuore.

Ma tanto tanto tanto.

Perché, certe cose, se ti toccano da vicino, non possono lasciarti indifferente.

Se poi, ad essere toccato, è un bambino che consideri come un figlio ancora di più.

Molto di più!

Qui si parla di un brutto t1po.

Un t1po veramente molto brutto!

Che ti incastra la vita con ipo, iper, prove, aghi, boli,  valori in salita o in discesa, capillari, insulina....

Che ti condiziona l'esistenza 24 ore su 24, 7 giorni su7.

Brutto questo t1ipo!

Stronzo il t1po!

Cosa si può fare per non dargliela vinta?

Solo e semplicemente ricerca.

Allora anche un piccolo gesto può far tanto.

Perché il t1po non può vincere!

'faculo t1po!

'fanculo diabete!


giovedì 15 novembre 2018

Un Nobel per la cura

Pater sta cazziando il figlio grande.

Lei non ha colto il motivo del diverbio.

Loro due sono molto simili, forse troppo.

Il padre, in alcuni contesti è un filo rompipalle.

E' argomento di discussione frequente tra loro due genitori.

Lui si giustifica dicendole che, certe sue ingerenze, sono per evitare che il figlio commetta i suoi stessi sbagli.

Lei è una fervente sostenitrice delle 'mazzate terapeutiche': spesso la pratica è più educante della teoria.
Anche se fa male .
Anche se lascia segni.
Anche se fa piangere.

Lei gli dice: lascia che sbagli!

Lui risponde: ma perché? Io voglio aiutarlo! Posso evitare che commetta degli errori, i mei errori!!

Ma si sa che gli adolescenti sono pronti a disattendere qualunque consiglio arrivi da mamma e papà.
Così.....solo per fare i bastian contrari!
Solo perché glielo dice uno che è matusa!
Solo perché devono affermare la propria indipendenza!
Solo perché sono adolescenti e devono mandare ai matti i genitori!

Impe: " Insomma!
Voi due siete come cane e gatto!
Come nuora e suocera!
La Teresa e la Mabilia!
Basta!"

Pater: " Esagerata!
Ma hai capito il motivo per cui mi sono incazzato con Senior??
Mi ha detto che non sa se riesce ad andare a basket questa sera perché deve studiare.
Gli ho detto che dalle 19.30 alle 21.30 comunque non studierebbe.
Che è indispensabile che si ritagli i suoi momenti di svago.
Che passi del tempo con gente della sua età.
Già sta tutto il pomeriggio sui libri!!
Fuori un pò da questa casa!!
Lui mi ha detto che non si sente preparato come vorrebbe.
Che nello scritto ha preso otto e mezzo e vuole tenere la stessa media anche nell'interrogazione.
Ma chi se ne frega!!!
Pigliati anche sette o sei!
Non esiste solo la scuola!"

Lei lo guarda con gli occhi sbarrati e poi si mette a ridere.

P: " Ma sei fuori??
Che ti ridi?!?!"

I: " Immaginavo tu che fai lo stesso discorso a Medio...."

Qualche secondo di silenzio e poi anche Pater scoppia a ridere.

Ah! L'adolescenza!!!

Che medicina bisogna prendere per guarirne?!?!?!

Nobel a chi inventa la cura!!!


mercoledì 14 novembre 2018

Chi cede??

Titolo dell' esperimento: chi cede per primo?

Mamma vede il rotolo di carta igienica vuoto sul porta rotolo del bagno grande e il cassetto, con quelli di scorta, vuoto.

Lei, volontariamente, non scende in cantina a prenderne.

Vuole vedere la dinamica famigliare che si innescherà.

1°: Junior va in bagno e, dopo qualche minuto lo sente urlare: " Medio!!!! Medio!!!!"
Il fratello lo raggiunge, ascolta e no! non scende in cantina a recuperare. Si reca nel bagno piccolo e 'ruba' il rotolo.

2°: Senior predilige il bagno piccolo. Dopo taaaanto tempo ( viene chiamato Fonzarelli mica per niente ) lo si sente sbraitare e chiamare un fratello che va nel bagno grande e palleggia il rotolo in quello piccolo.

3° : Medio cade nella trappola e il rotolo rotola dal un bagno all'altro.

Questo rimpallo va avanti fino a che anche il rotolo 'condiviso' non finisce.

Bene!

Quindi????

E quindi niente!

Sono andati a prendere il rotolo del bagno a pian terreno e via!

Il cinema ricomincia!!!!

Sembra il gioco dei tre cantoni!!!

Indovinate chi cederà??

Suggerimento: non è un maschio.....

Che palle 'sti uomini!!!


  

martedì 13 novembre 2018

Gira gira

Pater: " Tutto nella vita credevo di dover rifare tranne questo!
Arrivato a 45 anni suonati pensavo di aver finito.
E invece no!
Arieccomi!"

Impe: " Ma dai che ti piace!!"

Junior: " Papà se vuoi lo faccio io!!"

I:" Tranquillo Junior!
Lascia che salga papà.
Lui brontola brontola ma, sotto sotto, la cosa gli piace parecchio!"

J: " Piacerebbe pure a me!
Sicura che non posso farlo io??"

I: " Lasciamo divertire un po' anche lui!"


Avere un bimbo piccolo quando non si è proprio di primo pelo ti costringe anche a tornare sulla giostra che gira.

Una ventata di giovinezza, altro che creme con l'acido ialuronico!!!

                                                                 Si vede il Mino??

venerdì 9 novembre 2018

Un bel traguardo

Tu sei il mio gigante buono, con mani e cuore grandi, immense.

Sei una roccia, la mia roccia.

Adesso una roccia un po' dondolante: mannaggia ai menischi distrutti!

E i tuoi capelli sale e pepe?? .....oramai quasi solo sale!

Sei il lavoratore più indefesso che conosca o, come dici tu, soprattutto fesso.

Non parliamo dei nipoti che ti stanno superando in altezza: ma stiamo scherzando?!?
Che tu, con il tuo metro e ottantanove, non scherzi mica!

Oggi sono 70.

Un gran bel traguardo!

Sei pronto a diventare vecchio papà?

Auguri nonno.

Con tutto l'amore che ho.