martedì 19 maggio 2015

Pulce ci cova

Sul diario di Medio, in data 19 maggio, mamma legge ‘Bufera’.

Immaginando non si tratti di una avviso atmosferico, chiede delucidazioni al figlio su, come mai, il nome del suo criceto compaia proprio sulla data di domani.

Azzarda: sarà forse il suo compleanno??

Medio: “ No! Domani lo devo riportare a scuola!”

Impe: “ Ancora???”

M: “ Eccerto!!! L’altra volta abbiamo svolto una descrizione soggettiva. Questa volta faremo un’osservazione scientifica!
Ah! Dimenticavo: devo portare anche Pulce!”

I: “ Come Pulce?!?!
Guarda che oramai potete anche chiamarlo Pollo!!
Del pulcino non ha proprio più niente!!”

M: “ Ma la maestra li aspetta tutti e due!!!”

I: “ Ciccio, sono quasi le 8 di sera, già devo rompere le scatole al nonno per farti preparare le gabbia con Bufera, se in più, ci dobbiamo sbattere a trovare la collocazione per un ex pulcino, penso che qualcuno posso essere mandato a.......ci siamo capiti???”

M: “ Ma come faccio a dirlo a B, ci rimarrà male se non vedrà la sua bestiola!!!
Gliel’ho promesso che l’avrei portata!!!!”

Eccolo il problema!!!!!!

L’amica B!!!

.......aspetta.....chi erano gli unici due, con le braccia uno sulle spalle dell’altra, sulla foto di classe?

Qui Pulce ci cova!!!!

3 commenti:

  1. Oooh che cariniii!!!
    Concordo, pulce ci cova!!! :D

    Maira

    RispondiElimina
  2. Potrebbero fare un compito descrittivo insieme a casa del nonno

    RispondiElimina