mercoledì 2 marzo 2016

Una canzone per te

Ci sono quelle mattine in cui ci sveglia e, non chiedetemi perché – BAM – lei è lì che ti martella i cervello.

E non c’è verso di mandarla via!!

Basta un secondo di silenzio e lei ritorna.

Non è mai la stessa ...non te l’aspettavi eh?

Da dove arriva???..... e chi lo sa?

Quando arriva però non se ne va più.....e infatti scappi via

Ma tu no, non puoi più fuggirle.

L’unica cosa da fare è assecondarla.

Andare a cercare il cd, metterselo in borsa  e infilarlo in macchina.

Selezionare la canzone, n. 8, e lasciarsi travolgere e stravolgere.

Oggi è lei: ma chissà poi perché?!


Ma le canzoni son come i fiori
nascon da sole, sono come i sogni
e a noi non resta che scriverle in fretta perché poi svaniscono
e non si ricordano più!!!

6 commenti:

  1. Che bella canzone!!!
    Sai, capita spessissimo anche a me... La cosa peggiore è quando mi capita con canzoni che in realtà odio ma mi si piantano in testa e non vogliono più uscirne... Magari ne ascolto altre per mandarle via, macché!!! Rimangono lì e non si smuovono!

    Maira

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Maira, allora oggi mi è andata bene!
      Un abbraccio

      Elimina
  2. beh dai non ti ha detto nemmeno male, qualche sera fa mio marito è tornato a casa con La Isla Bonita. E fischietta e canticchia, e mugugna e sussurra.... insomma una seratina della Madonna (!)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ha fatto la battuta ahahaha!!!!
      Che scelta molto anni 80. Ma da dove è arrivata????

      Elimina
  3. Vabbè, lo sapevo che eri un mito! solo i miti ascoltano i miti!

    RispondiElimina