venerdì 8 luglio 2016

L'uomo col cappello

Dopo la Uno bianca comprò la Punto grigia.

Correva l’anno 1997.

La carretta compie quasi 20 anni.

Suddetto mezzo di locomozione non è dotato di aria condizionata né di servo sterzo.

Avrebbe voluto i finestrini che si alzavano manualmente, però dovette cedere a quelli elettrici.

Lottò per gli specchietti laterali manuali e, lì, vinse.

Quando la avvia e parte la prima viene lasciata inserita per almeno 150 metri.

Solo a motore rombante, a giri infiniti e mentre la lancetta sembra schizzare fuori dal cruscotto, la seconda marcia prende il suo posto.

Ho idea che la quinta non sia mai stata toccata.

Lui è l’uomo col cappello: quello che quando te lo trovi davanti smadonni e imprechi fino a che non  lo superi.

Oltre ogni modo rispettoso dei limiti di velocità.

Se si trova davanti un ciclista difficilmente lo supera ma si accoda e lo scorta fino a destinazione.

Agli incroci guarda a destra e a sinistra dalle 10 alle 15 volte, mica che qualche porta spazio-temporale si materializzi proprio mentre tocca a lui attraversare e una diligenza seguita da indiani a cavallo gli tagli la strada.
Bhe!!...potrebbe anche accadergli!!

E’ lui, l’uomo col cappello: mio suocero.

Stiamo cercando di convincerlo a cambiare macchina, sempre una trappolina, mica un’ammiraglia!

Giusto un minimo di confort e sicurezza in più!

Inoltre una settimana sì e l’altra pure la ventenne è a farsi un giro dal meccanico.
Praticamente un buco nero per il portafoglio.

L’altro giorno sembrava quasi convinto!

Nonno A: “ Sì, compriamo la macchina nuova!
Però......questa la tengo!
Se devo andare in discarica a portare il verde non posso mica usare quella nuova!”

Eccerto!!!

Doppio bollo, doppia assicurazione, doppia manutenzione solo per tenere una macchina da ecocentro!?

Impe: “ Ma nonno,  stai scherzando vero?!?”

Nonno A: “ No, no!
Tu non sai quante strade devo fare quando strappo via le piante dei pomodori o dei fagiolini, per non parlare delle foglie delle zucchine e delle zucche!
Non le potrei mai mettere su quella nuova!”

Giuro che ne sarebbe capace!

Dopotutto lui è quello che compra tutti i piccoli elettrodomestici doppi solo per avere pezzi di ricambio nel caso in cui quello che utilizza si dovesse rompere...e anche qui si potrebbe aprire una simpatica parentesi!!!

E’ unico....fotunatamente!!!

10 commenti:

  1. "Dopotutto lui è quello che compra tutti i piccoli elettrodomestici doppi solo per avere pezzi di ricambio nel caso in cui quello che utilizza si dovesse rompere."
    E' un vero genio O_O

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Te lo giuro!
      Ha da poco cambiato la macchinetta per il caffè, naturalmente ne ha comprate 2.
      Io non ho parole!

      Elimina
  2. ahhhhhh ma dai che tenerezza!! stupendo!

    RispondiElimina
  3. Oh mammasaura, un uomo dell'ante guerra!!!

    RispondiElimina
  4. Al cambio automatico ci si convertirebbe?
    Su una Yaris Verso o Berlingo ce lo vedrei...
    Ma quanti anni ha?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Macchine straniere????? Giammai!!!! Lui solo Fiat, non scherziamo!!!!
      71 all'anagrafe ma io credo ne abbia 101: è vecchio inside!!!!

      Elimina
  5. Ahahah!!! Ogni paese ha il suo uomo col cappello. Ma un bel APECAR così dietro ci può caricare la qualunque? :-D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Per la serie: se lo conosci lo eviti!!!! O meglio eviti di ucire se sai che lui è in giro!!
      L'ape potrebbe essere un'idea, apprezzata soprattutto dai nipoti!
      Per adesso si accontenta di un carrettino da trascinare con la bici: qui è molto di moda!

      Elimina