venerdì 20 gennaio 2017

La decisione


Lei è inginocchiata sul pavimento della cucina, davanti alla sportello del freezer, intenta nell'operazione di rimozione del ghiaccio.

Ha le ginocchia che le fanno male e le mani che le bruciano dal freddo.

Smadonna contro lo strato di ghiaccio che non ha nessuna intenzione di staccarsi mentre si accanisce contro di lui con la spatola che solitamente usa per servire le lasagne.

I figli minori le si fanno attorno offrendo il loro aiuto: se c'è da rompere o fracassare loro sono sempre in prima linea.

Lei declina il generoso aiuto e continua nella sua impresa.  

Arriva anche il maggiore, che la guarda dall'alto in basso e fa:
 

Senior: " Ah! Ti devo dire una cosa!"
 

Impe: " Guarda ragazzo, se è una cosa impegnativa non è il momento!

Lasciami finire stò lavoro del porcodiavolo e poi sono tutta tua!"
 

S: " Ma no, te lo posso dire subito!

Ho deciso: scientifico sperimentale."
 

Prende e se ne va.


I: " Fermo, fermo fermo....

Non è che puoi fare un annuncio così, pigliare e andare.

Mi aspetto un minimo di spiegazione, di giustificazione...almeno per capire come hai fatto ad arrivare a questa decisione!"


S: " Niente: ho deciso.

Punto!

Dai mamma, non sei contenta?

Così tu e papà la smettete di chiedermi se ho deciso e non mi rompete più!"
 

I: " Non è che volevamo essere pressanti, ma, sai com'è, entro il 6 febbraio andrebbe fatta la pre-iscrizione!

Sono contenta tu abbia deciso!"
 

S: " Sono contento anche io, così adesso la smetterete di stressarmi!"
 

Che dire: ottima motivazione!
 

Come sostiene sempre il marito: ' Adolescenza: che età di merda!!'
 

Accendo e confermo!!

10 commenti:

  1. Dai, una cosa in meno a cui pensare :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Adesso possiamo iniziare a pensare come sarà dall'anno prossimo....

      Elimina
  2. Bravo! Ma quale sperimentazione?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Urca, domandona!
      Dove andrebbe lui c'è l'indirizzo sportivo e uno di scienze applicate informatico. C'è anche un indirizzo biomedico con anche il latino.
      Domani ultimo open day chiarificatore....speriamo!

      Elimina
  3. L' importante è che non sia liceo sperimentale ad indirizzo bimbominkia per il resto va tutto bene.

    Anche se a dirla tutta questo moltiplicarsi di licei e sottolicei pseudo specializzati non è una cosa salutare per gli adolescenti, quando esci dalla terza media e ti iscrivi alle superiori non si ha alcuna idea su quello che davvero si vuole fare come è giusto che sia... "forzare" specializzazioni a quella etá é sbagliato.

    PS.

    Imperfetta tu lo segui per caso il blog della "Zitellovna" ?
    Lei era prof di lettere in un istituto tecnico 8ndustriale se non vado errato... quelli che una volta si chiamavo itis.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A tredici anni mettere fondamenta solide per il futuro è un vero azzardo, confermo!
      Come genitore, però, ti rendi conto quali sono i talenti di tuo figlio, le sue abilità quel tanto che ti permette di aiutarlo ad indirizzarsi....
      La scelta è ufficialmente caduta sul liceo scientifico opzione scienze applicate!
      Amen!

      Elimina
  4. Ciao Impe!! Manco da un aacco di tempo qui da te...e sono contenta di essere ripassata perchè sei sempre mitica :-)
    Ho letto anche un pò di post arretrati ;)
    Ma allora...Senior ha scelto dove andare alle superiori! Che grande che è, affronterà una svolta importantissima a settembre! Ma per ora goditelo ancora "ragazzino delle medie" ;)

    Baci.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Maris!
      Sempre qui mi trovi, non mi sposto!!!
      Alla faccia del ragazzino: un metro e 70 con il 42 di piedi!!
      Un abbraccio ai tuoi monelli!!

      Elimina