martedì 6 ottobre 2015

Navigazione libera

Domenica pomeriggio ho accompagnato Medio ad una festa di compleanno di compagni di classe.

La rappresentante ci ha chiesto di fermarci perché aveva info importanti da comunicare a noi genitori.

Dopo una serie di questioni che definire futili è un complimento, ha lasciato per ultima la ciliegina sulla torta.

Rap: “ Un genitore mi ha chiamata sconvolto.
Sua figlia è tornata a casa e ha cercato sul telefono (N.B personale della bambina di 9/10 anni ) un filmato che in compagno Terrible ha consigliato a tutti di guardare.
Ha digitato: ‘Nome + scopa + Cognome’ e, indovinate un po’: pornazzi a non finire che lei  si è guardata scioccata.
Quando i genitori lo hanno scoperto sono andati su tutte le furie, mi hanno chiamata per informarmi dell’accaduto e per poter avvisare tutti di stare molto attenti.”

Basita.

Sono rimasta di pietra.

I miei figli non hanno un cell, o meglio: abbiamo un vecchio telefonino che loro usano al momento del bisogno ( gite, vacanze...) ma è abilitato alle sole telefonate.

A casa non abbiamo voluto attivare la linea WiFi. Il mio cell e quello di Pater possono navigare, abbiamo una chiavetta con abbonamento per il pc che i ragazzi possono usare quando vogliono, basta che ce lo chiedano. L’accesso ad internet è quindi più che monitorato!

Una mamma, molto meno sconvolta di me, ha replicato: ‘ Io sto molto attenta: tutte le sere le controllo la cronologia sul suo cellulare!’
Eggià, brava!!
Controlla dopo!
Come si dice: chiudere la stalla quando la vacca è scappata!!

Un’altra ha detto che il tablet personale della figlia ha il Parental control, quindi lei si sente sicura e le permette di usare internet tranquillamente.

Ma questo basta???

Ne siamo sicuri???

Tutta questa libertà di navigare è un bene per i nostri figli???

Mi piacerebbe sapere cosa ne pensate.

Grazie

10 commenti:

  1. il mio grande che ha i cellulare ma solo abilitato alle chiamate...... usa internet a casa quando ci siamo noi ...non tanto per controllare ( che non fa mai male!!!!!) ma per educare all'uitilizzo giusto di internet e dei social..( a cui lui non è iscritto).
    cosa ci fa un ragazzino , perchè do ragazzini si parla , con internet sul telefonino a scuola o in gita? la vecchia macchina fotografica per llefoto non è meglio?
    credo che i nostri ragazzi vadano educati ad un uso corretto di internet perchè è un mezzo importante e quasi indispensabileoggi iorno anchenel mondo del alvoro....
    ma dico ma può essere uin arma a doppio taglio!!!
    io sono per navigare ma non conil pilota automatico ma una corretta e tollerante guida...
    cioa ciao veronica

    RispondiElimina
  2. il mio figlio maggiore ha avuto il permesso di navigazione (!) in prima media, e si è iscritto a FB, come tutti i suoi amici. Io posseggo tuttora che ha 15 anni le pswd al suo profilo e alla sua email (che usa pochissimo). Non è un gran che attivo. Il mio punto non era tanto controllare dove navigava lui, quanto chi navigasse sul suo profilo o si mettesse in contatto con lui. Mi sconvolge meno l'idea che possa "capitare per caso" su un sito porno - e facciamocene una ragione, ci capitano e non certo per caso.... - piuttosto che possa essere oggetto di indebite attenzioni di qualche adulto che si spaccia per ragazzino sui social e magari si gusta beatamente in bagno le foto che trova.

    Internet nn è il diavolo, per come la vedo io.
    Come non lo era la tv ai miei tempi, ma tutti si scagliavano contro di essa come se fosse responsabile dell'obesità dei ragazzini che ci passavano davanti 4-5 ore tutti i pomeriggi. Si tratta di strumenti, il punto secondo me è come li si usa!

    Ciao!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La penso uguale uguale!!!

      Elimina
    2. PAT, perché non mi stupisco?? :-D

      Elimina
    3. Voi due siete meravigliose!!
      Mi hai illuminata Andretta! Adesso scopro il motivo dei miei chili di troppo: è l'effetto Bim-bum-bam a scoppio ritardato!!

      Elimina
  3. I miei sono piccoli, non lo so cosa succederà tra 4/5 anni, ma per esempio mi piace l'idea di un cellulare vecchio da usare solo per chiamare in caso di gite o cose simili. Internet? Noi quasi non guardiamo tv, ma internet è acceso quasi sempre, assoluto controllo, ma a 9/10 anni non credo che avranno un portatile/tablet personale.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Internet per i più piccoli è magnifico. C'è tutto tutto!!!

      Elimina
  4. Le mie bambine usano l'ipad nel fine settimana (sabato sera e domenica sera) per le app per bambini e video su you tube (per lo più le canzoni dello zecchino family show che loro amano alla follia!). La navigazione è limitata da svariati filtri per evitare materiale sconcio. Comunque, preferisco che lo usino soltanto quando riesco ad esserci vicina a loro. Sono del tutto contraria a concedere uno smartphone o un tablet per uso esclusivo dei bambini/ragazzini. Penso onestamente che sia un pericolo troppo grande da gestire in un mondo che già ce ne offre tanti guai!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Luciana.
      Oramai questi aggeggi sono alla portata di tutti e vengono regalati con molta leggerezza a ragazzi e bambini

      Elimina