venerdì 8 gennaio 2016

Mettetevi comodi

Nonno T: “ I giorni che ho passato in montagna con i tuoi figli mi sono proprio piaciuti.
Ne abbiamo fatta una pelle!!!”

Impe: “ Guarda papà, quando volete tu e la nonna Dele acchiappateli e portateli dove vi garba, non ci offendiamo mica!”

NT: “ L’unica cosa è che bisogna stare attenti a come si parla!”

I: “ E ci manca solo che voi nonni gli insegnate le parolacce....”

NT: “ Figurati, ne conoscono più loro di tua mamma!
Il problema è un altro, ti faccio un esempio:  per lavarsi le mani prima di andare a tavola facevano un casino boia così li ho minacciati ‘Potete entrate in bagno uno alla volta!’
Vado a controllare e sono lì tutti e tre, intorno al lavandino, acqua e schizzi che neanche dovessero farsi la doccia.
Mi arrabbio e gli chiedo ‘Che cosa vi avevo detto??? Possibile che non ascoltate mai??’
Sai cosa mi ha risposto Medio?!
‘ Nonno, ma tu hai detto di entrare uno alla volta, non di stare in bagno uno per volta; è diverso!
Noi abbiamo fatto così: prima è entrato Junior, poi Senior e poi io.”

I: “ Praticamente.....”

NT: “ ...mi hanno preso per il culo!
Sì, confermo!
Ah!
Ma lo hanno fatto anche con quella generalessa di tua mamma!
Eravamo a tavola e lei ha ripreso Junior che era seduto tutto storto.
Gli ha detto: ‘Mettiti comodo!!’
Lui cos’ha fatto?
Ha piazzato i piedi incrociati sul tavolo, stile cowboy.
Quando lei gli ha chiesto cosa stesse facendo, quel faccia di tolla di tuo figlio le ha risposto: ‘ Nonna, me l’hai detto tu di mettermi comodo e io così sto proprio bene!’

I: “ Eccerto!!
Doveva dirgli ‘composto’ e non ‘comodo’!!
Tu dovevi dire ‘stare’ e non ‘entrare’!!
Sono lì ad aspettare un vostro passo falso.
Non potete permettervi queste debolezze.
Mai!!!!
Una parola fuori luogo o che si possa travisare e siete finiti!”

NT: “ Ce ne siamo accorti!
Tardi, ma ce ne siamo accorti.”

Qui se ne vedranno ancora delle belle: mettetevi comodi!!

Giù i piedi dal tavolo, però......

7 commenti:

  1. ahahahahahahah li adoro totalmente!!!!!!!!!

    Solito Ric, età verso i 7/8 anni.
    Seduti a un tavolino del bar, beve un sorso di cocacola e tira un rutto da far diventare pelato Angelo Branduardi.
    Io: Allora, contieniti santo cielo!
    Al che lui fa l'atto di cercare di infilarsi nel posacenere sul tavolino.
    "Rico cosa diavolo stai facendo????"
    "mi sto contenendo....."

    sob.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bello il Ric!
      Il quei momenti non sai se ridere o menarli...forte....

      Elimina
  2. Ahahahah!!! Tre futuri avvocati!

    RispondiElimina
  3. No, ma vabbè, ma veramente?!?! O_o mi devo aspettare questo????

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Questo e mooooolto altro!!!
      E' una vera guerra, qui!

      Elimina
  4. Oddio... son troppo furbi. Tu come fai? O_O

    RispondiElimina